AGRICOLTURA: PRESTO LA RIORGANIZZAZIONE DEL SETTORE PRIMARIO VENETO

 Venezia, 10 giugno 2010 – “Nel giro di otto mesi ridisegneremo il settore del primario insieme a tutti gli enti strumentali, alle categorie, agli operatori privati e pubblici del Veneto”. Lo ha annunciato l’assessore all’agricoltura della Regione del Veneto, Franco Manzato, intervenuto oggi alla Centrale del Latte di Caposile, in provincia di Venezia, alla presentazione del nuovo prodotto della Latteria Soligo “il latte ad alta digeribilità”. A breve, ha proseguito l’assessore, daremo il via alla conferenza veneta sull’agricoltura, il cui lavoro durerà circa otto mesi e al quale saranno chiamati a collaborare gli operatori, i rappresentanti del mondo agricolo, gli accademici. Lo scopo – ha precisato – è di definire una strategia di medio e lungo termine che renda il settore primario veneto più competitivo sul mercato internazionale. Parallelamente a questo – ha aggiunto Manzato – stiamo ridisegnando le varie strutture regionali, a cominciare dal ruolo di Veneto Agricoltura, compresa la Direzione regionale, che dovranno organizzare la propria struttura interna per essere più flessibili. E questo non solo nella capacità di risposta alle esigenze del territorio, ma anche nella ricerca, e nell’essere sempre a disposizione degli imprenditori. Abbiamo già avviato una revisione all’interno di Avepa e presto toccheremo gli ispettorati,  creeremo lo sportello unico regionale per le imprese agricole e metteremo in atto nuovi strumenti finanziari a disposizione del comparto. Proseguirà l’opera di sburocratizzazione del settore nei limiti concessi dalla Comunità Europea, per alleggerire le incombenze delle imprese, che determinano costi alle aziende e quindi meno capacità competitiva. In questo programma di riorganizzazione molto spazio verrà dato alle nuove tecnologie e all’informatica, con la creazione, ad esempio, del video sportello, che consentirà di interloquire in maniera diretta tra Regione e imprenditori e avere in tempo reale dal territorio quegli input utili a migliorare il servizio. Manzato ha poi affrontato il tema della grande distribuzione, rispetto alla quale, ha ribadito, la Regione farà una politica aggressiva, non escludendo la partecipazione nel capitale della grande distribuzione stessa. “Su questo fronte – ha precisato – stiamo lavorando con il sistema cooperativo e con i soggetti privati, coinvolgendo anche Veneto Sviluppo, la finanziaria della Regione, la cui funzione, credo, non possa più essere staccata dal destino del settore primario”. La forza del Veneto – ha concluso Manzato – è la capacità di guardare avanti e i due prodotti presentati oggi ne sono la dimostrazione

Inserisci un commento

La tua e-mail non sarà mai pubblicata. I campi richiesto sono crontassegnati da *

*
*