Rivista Agricoltura Veneta scaricabile dal seguente link:

http://issuu.com/nextattitude/docs/agricolturaweb_448afe38f174f7?e=1554478/7929688

30 MILIONI PER I GIOVANI E 30 PER GLI INVESTIMENTI. UN QUARTO DEI FINANZIAMENTI ALLA MONTAGNA.

DSC_0024E’ stato definitivamente approvato dalla Giunta regionale il Bando che mette a disposizione 60 milioni di euro complessivi per l’anno corrente, finalizzati all’ammodernamento delle imprese agricole. L’iniziativa punta su due grandi fronti: 30 milioni per insediare giovani under 40 come titolari di nuove aziende e sostenerne le progettualità; 30 milioni per ammodernare strutture aziendali esistenti. Per ciascuna di queste due tematiche, 7,5 milioni sono riservati alla montagna, alla quale dunque andranno 15 milioni complessivi: un quarto della disponibilità totale.

La scadenza delle domande è stata fissala al 30 giugno prossimo. Gli indirizzi procedurali generali e specifici saranno compiutamente dettagliati, a livello operativo, da parte di Avepa.

Con questa iniziativa diamo un’altra spinta al ricambio generazionale e al miglioramento strutturale in un settore strategico per il Veneto e l’Italia, utilizzando i “Regolamenti transitori”, con un pacchetto finanziario di tutto rilievo nel periodo di passaggio dal vecchio al nuovo Programma di Sviluppo Rurale.  La delibera di Giunta sarà pubblicata la prossima settimana nel Bollettino ufficiale della Regione.

PESCA E TURISMO. OPERE A MARE VALUTATE CON I PESCATORI

Ogni tipo di opera a mare dovrà essere valutata, prima della realizzazione, anche dal tavolo permanente della pesca professionale, costituito insieme alle associazioni di categoria per regolare il settore peschereccio e per gestire flora e fauna ittica. Lo abbiamo ribadito oggi a Caorle, in provincia di Venezia, il workshop sul tema “Creare una filiera per il pesca turismo – ittiturismo”foto pescaturismo. L’iniziativa è stata organizzata nel contesto della Fiera dell’Alto Adriatico in corso al Palaexpomar, con la collaborazione di CISET (Centro internazionale di studi sull’economia turistica che fa riferimento all’Universita’ veneziana di Ca’ Foscari) e di Vegac (gruppo di azione costiera veneziano), coordinato da VeGAL e formato da una partnership di enti locali, associazioni di categoria della pesca ed altri.

I dati evidenziano che il turismo costiero genera un altissimo numero di pernottamenti registrati (nel solo Veneto sono circa 25 milioni l’anno), con presenze nelle spiagge che si valutano in circa 65 milioni, generando un valore valutabile in 4,7 miliardi di euro. Questo significa che il Veneto ha, nell’ittiturismo e nel pesca turismo, potenzialità enormi e soprattutto può creare ulteriori opportunità con il sistema turistico costiero, creando sinergie tra gli operatori delle strutture ricettive e coloro che operano nel pesca e ittiturismo.

La Giunta regionale sta lavorando per ampliare le possibilità di questo settore mettendo a disposizione risorse provenienti da fonti diverse: comunitarie (fondi Feamp, fondi Feasr e Fesr, e progetti Leader) e regionali; nel bilancio 2014 sono stati stanziati 5 milioni di euro destinati alla pesca e all’acquacoltura.

 

TEDXRONCADE APRE A NUOVA AGRICOLTURA. IL RISPETTO DELL’ECOSISTEMA È IL PROGRESSO

1900149_1410910765826280_1795275049_n“L’ecosistema disegna la nuova prospettiva del progresso. Finora è sempre stato il contrario; da oggi la tendenza sta cambiando”. Così il giornalista Luca De Biase, Editor di innovazione al Sole 24 Ore e Nova24, professore di giornalismo e nuovi media in diverse università e organizzatore del TEDxRoncade insieme a Regione Veneto ed altri importanti partners, ha riassunto alcune delle tesi esposte da parte dei relatori intervenuti all’iniziativa, alla quale hanno partecipato circa 500 persone. “TEDx sulla biodiversità è stato un momento proficuo per capire dove stiamo andando – ha aggiunto De Biase – ponendoci il quesito sul modo in cui l’uomo può adoperarsi per progredire senza svilire l’ambiente circostante”. A tal proposito i professionisti Telmo Pievani, Marco Cattini, Roberto Cingolani, Giustino Mezzalira, Duccio Cavalieri hanno dato conto dell’evoluzione “naturale”, tecnologica, storica, geografica, microbiologica e culturale, con esempi che hanno squarciato il velo del sapere abitudinario. “Mangiare assieme alle termiti migliora la resistenza alle malattie, curare le risorgive migliora la biodiversità, progettare robot imitando la natura può portare oltre l’elettronica per conquistare un’efficienza perduta” si legge dal blog di Luca De Biase.

E’ emersa un’idea rivoluzionaria che ribalta la concezione di ecosistema, che progredisce ‘attraverso’ la biodiversità e l’infodiversità. Si tratta di una nuova idea di progresso che porterà non solo ad attività e progetti innovativi, ma soprattutto all’innovazione dell’approccio alle attività e ai progetti stessi. In questa nuova concezione l’agricoltura svolgerà un ruolo primario.

Insieme alla Regione Veneto, altre importanti realtà del territorio hanno voluto e creduto in questo progetto, quali Cattolica Assicurazioni, H-FARM, Yellow Chip, GiPlanet, PersonalTime, Moro BioEdilizia e KaKonstrukt. Oltre a loro, a seguire l’evento, due importanti Media Partner Nòva24 e Corriere Innovazione.

I video saranno visibili sul sito di Ted, nella sezione dedicata a “TEDx events” http://www.ted.com/tedx oppure direttamente all’interno del canale youtube di TED. Maggiori informazioni sull’evento possono essere recuperate anche all’indirizzo http://www.tedxroncade.com/

Rivista Agricoltura Veneta scaricabile dal seguente link:

http://issuu.com/nextattitude/docs/agricolturaweb

 

7ads6x98y